La nostra storia

La nostra storia

 

Era il 1988. Eravamo in vacanza. Non avevamo mai pensato di cercare una casa in piena campagna. Ma all’amor non si comanda: siamo passati davanti al Tartuchino per puro caso, e sempre per caso abbiamo saputo che era in vendita, e ce ne siamo perdutamente innamorati.


-“Don Pablo, vi devo parlare, è importante!…Mi sono innamorato!”

-“Ah, meno male! Non è grave: c’è rimedio!”

-“No, no! Che rimedio…Io voglio stare malato!”

 

(dal film Il Postino, di Michael Radford, 1994)


 

Ci siamo innamorati della pietra del casale, dei suoi tetti sfalzati, del panorama che si gode dall’oliveto, del profilo delle colline e della striscia dell’Argentario in lontananza, dell’aria tersa, della pace, dei colori…

E ne siamo tutt’ora innamorati.

Siamo grati e consapevoli di avere la fortuna di vivere in un territorio  ancora tanto ricco di  biodiversità: per questo motivo, cerchiamo di ridurre quanto più possibile il nostro impatto, sia nelle coltivazioni, sia nell’ospitalità: non vogliamo che questo luogo perda il suo carattere.

Per questo la nostra è un’azienda biologica: coltiviamo grani selezionati nei primi decenni del ‘900, abbiamo un oliveto che stiamo incrementando e abbiamo piantato dei frutti antichi. Ci piace ritrovare gusti e profumi , che avevamo dimenticato, quando mangiamo il pane fatto in casa, coi nostri grani e lievitato con pasta madre: condito con l’olio prodotto dal nostro oliveto o spalmato con le confetture fatte da noi è buonissimo.

Volete assaggiarlo?